VENDITALIA 2018: numeri da record per la fiera del vending sempre più internazionale
VENDITALIA 2018: numeri da record per la fiera del vending sempre più internazionale

Venditalia 2018 si è chiusa con una crescita di espositori, visitatori e soprattutto presenze internazionali. L’edizione 2018 della manifestazione, di scena a fieramilanocity dal 6 al 9 giugno e organizzata con cadenza biennale da Venditalia Servizi e promossa da CONFIDA, ha visto incrementare sensibilmente tutti i propri numeri. Ad iniziare da quello degli espositori: oltre 300 sono state infatti le aziende presenti (+20% rispetto al 2016) in un’area di 32.000 mq con una superficie occupata di 14.000 mq di stand espositivi. Anche i visitatori sono aumentati raggiungendo quasi 20mila presenze durante i 4 giorni di fiera (+4% rispetto all’edizione 2016). Il numero più rilevante dell’edizione 2018 sono gli espositori e i visitatori internazionali che fanno registrare un vero e proprio record: ben 79 aziende (+35,4% rispetto al 2016) provenienti da 22 paesi (tra cui Francia, Spagna, Germania, Inghilterra, Olanda ma anche Cina, Russia e USA) e oltre 4 mila visitatori esteri (+16,1% rispetto al 2016). “È stato un grande successo – dice Ernesto Piloni, presidente di Venditalia – la manifestazione ha confermato tutte le aspettative, addirittura superandole con numeri record. L’edizione del 2018 ha segnato un traguardo importante: trasformare Venditalia in una fiera leader a livello internazionale, come testimoniano dal record registratori di espositori e visitatori esteri”. “La buona riuscita di Venditalia conferma la leadership del nostro Paese a livello internazionale nel settore delle distribuzione automatica – commenta  Massimo Trapletti, presidente di Confida – la nostra manifestazione resta il termometro più affidabile del mercato e di un comparto che genera oltre 1,8 miliardi di euro di fatturato con 5 miliardi di consumazioni erogate. Venditalia rappresenta un appuntamento imperdibile per tutti gli addetti ai lavori che in fiera hanno la possibilità di incontrare buyer di tutto il mondo conoscere in anteprima i nuovi trend di mercato ma soprattutto per stabilire o consolidare relazioni d’affari, finalizzando al meglio le strategie commerciali avviate”.