Le Gelizie di Esther J.
Le Gelizie di Esther J.

La Quinzee è la prima e unica vending machine in grado di produrre, all’istante, attraverso la miscelazione di ingredienti (polveri e sciroppi), acqua e ghiaccio bevande di tipo frozen (ghiacciate) come ad esempio:

Granite
Ice Caffè
Frozen yogurt
Frappè
etc etc

Il prodotto finale viene preparato al momento della scelta dell’utente tra le 8 diverse bevande che il gestore desidera proporre: la scelta delle 8 bevande spetta al gestore ed è tra un numero pressoché infinito di combinazioni potendo combinare due ingredienti fra di loro e scegliere la quantità di acqua, di ghiaccio e il tempo di miscelazione.

Polveri e sciroppi sono di altissima qualità e vengono ingegnerizzati appositamente per l’utilizzo con la Quinzee e vengono distribuiti in Italia con il marchio “Le Gelizie di Esther J.”

Tutti i prodotti sono certificati “kosher”, marchio che grazie al rispetto delle norme religiose ebraiche, garantisce prodotti di alto livello che non contengono alcune tipologie di componenti dannose per la salute ed una certezza assoluta sulle origini di ogni singola componente.

Proprio per la necessità di esporre la certificazione Kosher il progetto “Le Gelizie di Esther J.” Prevede l’esposizione di tutte le componenti degli ingredienti all’esterno della macchina fin da subito prima che diventi obbligatorio per legge.

La QUINZEE prepara i suoi prodotti istantaneamente alla richiesta dell’utente non deve essere svuotata alla fine della giornata, come le normali macchine per granite, quindi non presuppone un quotidiano spreco di cibo ad ogni pulizia e contribuendo così alla sostenibilità del progetto.

Sulla stessa tematica di sostenibilità che consente di evitare lo spreco di ingredienti Quinzee non teme i distacchi temporanei, anche relativamente lunghi di energia elettrica. L’ingrediente viene infatti conservato all’interno della macchina sotto forma di polvere liofilizzata o sciroppo e non necessita di refrigerazione, quindi in caso di mancanza di energia tutto il “danno” si limita allo scioglimento di un po’ di ghiaccio ed a circa 30 minuti di attesa prima di ricominciare ad erogare dopo la riaccensione della macchina.

In conclusione il progetto “Le Gelizie di Esther J.” Porta con sé due tematiche di sostenibilità: la qualità del cibo sano perché creato con ingredienti accuratamente selezionati e, grazie alla certificazione Kosher di origini ben controllate e l’attenzione agli sprechi perché a differenza dei granitori tradizionali non si deve buttare via quanto non consumato e neppure si spreca nulla in caso di distacco di corrente.

Informazione al consumatore
http://www.tlt.it