Nuove normative sulla plastica. CONFIDA fa chiarezza.
Nuove normative sulla plastica. CONFIDA fa chiarezza.

Infonews CONFIDA 06/2019

Le aziende del settore della distribuzione automatica stanno vivendo un forte disagio per la crescente confusione presente tra clienti e consumatori sul tema delle nuove normative sulla plastica. A breve, infatti, sarà promulgata la Direttiva UE sulla Plastica Monouso e la Legge di Bilancio (Legge 30 dicembre 2018 n. 145) ha introdotto il comma 802 dedicato agli articoli monouso in plastica.

Parallelamente però molte Pubbliche Amministrazioni, a causa del favore mediatico della tematica, stanno approvando mozioni, ordinanze e regolamenti “plastic free” talvolta in contrasto con la normativa nazionale vigente e soprattutto la direttiva europea.

CONFIDA ha chiesto un parere legale all’Avv. Andrea Netti, partner e fondatore dello studio ADR, che si occupa prevalentemente di diritto amministrativo con una forte competenza nel settore della distribuzione automatica. Il parere (che trovate in allegato) recita: “Gli atti adottati e le azioni intraprese dalle Pubbliche Amministrazioni italiane, con i quali viene imposto il divieto di utilizzo e commercializzazione di bicchieri e bottiglie in plastica, sono illegittimi non sussistendo alcuna base normativa che preveda tale divieto ed in quanto contrastanti con i contenuti e gli obiettivi della Direttiva UE sulla plastica monouso”.

L’associazione ha prodotto anche una scheda sintetica che aiuta a capire i principali punti della Direttiva Europea di prossima pubblicazione che interessano il nostro settore e la normativa italiana presente nella Legge di Bilancio. Infine vi è un accenno al progetto RiVending, un circuito separato di riciclo dei bicchieri e palette di plastica per il vending in fase di test nella città di Parma. Trovate la scheda in allegato.

La scheda e il parere che sono pensati a supporto alle aziende associate nel rapporto con i propri interlocutori, pensiamo possano essere strumenti utili per ristabilire chiarezza su una tematica molto controversa.

L’associazione sta inoltre portando avanti un’intensa attività di relazioni istituzionali e di comunicazione sul tema di cui a breve di daremo maggiori informazioni.

 

Parere Avvocato Andrea Netti

Scheda _plastica