Etichettatura- Disciplina sanzionatoria e adeguamento della normativa nazionale al regolamento n. 1169/2011
Etichettatura- Disciplina sanzionatoria e adeguamento della normativa nazionale al regolamento n. 1169/2011

Infonews CONFIDA 08/2018

Desideriamo informare che sulla Gazzetta Ufficiale n. 32 dell’8 febbraio u.s. è stato pubblicato il decreto legislativo 15 dicembre 2017, n. 231, concernente la disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni del regolamento (UE) n. 1169/2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori, e l’adeguamento della normativa nazionale, di cui, in particolare, al D.Lgs. 109/1992.

L’articolo 18 del decreto in oggetto aggiorna le disposizioni contenute nell’articolo 15 del D.Lgs. n. 109/1992 sui distributori automatici.

Nello specifico, viene previsto, al comma 1, che, fatte salve le ulteriori indicazioni obbligatorie prescritte da norme nazionali e dell’Unione Europea per tipi o categorie specifici di alimenti, nel caso di distribuzione di alimenti non preimballati messi in vendita tramite distributori automatici o locali commerciali automatizzati, devono essere riportate sui distributori e per ciascun prodotto le indicazioni di cui all’articolo 9, paragrafo 1, lettere a), b) e c), del regolamento (denominazione dell’alimento, elenco degli ingredienti, allergeni), nonché il nome o la ragione sociale o il marchio depositato e la sede dell’impresa responsabile della gestione dell’impianto.

Le indicazioni di cui sopra devono essere riportate in lingua italiana ed essere chiaramente visibili e leggibili.

Per un approfondimento circa i contenuti del decreto vi nformiamo che sul sito di CONFIDA è stata pubblicata la seguente circolare:

CIRCOLARE GENERALE 03/2018 – Oggetto: Etichettatura – Disciplina sanzionatoria e adeguamento della normativa nazionale al regolamento n. 1169/2011.