Etichettatura Alimentare – CONFIDA e Confcommercio ottengono un importante chiarimento dalla Commissione Europea
Etichettatura Alimentare – CONFIDA e Confcommercio ottengono un importante chiarimento dalla Commissione Europea

Infonews CONFIDA 47/2016

A seguito dell’azione svolta dalla nostra Associazione, congiuntamente a Confcommercio – Imprese per l’Italia attraverso il Ministero dello Sviluppo Economico, è stato possibile ottenere un chiarimento dalla Commissione Europea secondo cui, in ultima analisi, è applicabile l’art 15 del D.Lgs. 109/92 che prevede unicamente l’indicazione degli ingredienti e degli allergeni sui distributori “del caldo” escludendo l’obbligo di preventiva informazione per quanto riguarda gli alimenti preimballati.

Il testo completo del Ministero verrà pubblicato sul sito associativo con una specifica circolare.

Per quanto riguarda l’obbligo di indicazione degli allergeni per le bevande calde, richiamiamo l’importanza dell’adempimento dal momento che, quando saranno definite le nuove sanzioni, si avvierà contestualmente una massiccia azione di controllo.