Corrispettivi: il SOLE 24 Ore comunica i dati dell’Agenzia delle Entrate – Lazzari (presidente CONFIDA): “numeri lusinghieri, se i dati saranno in linea con le attese dell’amministrazione finanziaria, chiediamo che la soluzione della prima fase diventi definitiva”
Corrispettivi: il SOLE 24 Ore comunica i dati dell’Agenzia delle Entrate – Lazzari (presidente CONFIDA): “numeri lusinghieri, se i dati saranno in linea con le attese dell’amministrazione finanziaria, chiediamo che la soluzione della prima fase diventi definitiva”

Infonews CONFIDA 23/2017

3.500 sono le imprese accreditate sul portale dell’Agenzia delle Entrate, 603 mila i sistemi master censiti e 1,1 milioni le comunicazioni trasmesse. Questi i numeri comunicati ieri dall’Agenzia delle Entrate sul Sole24Ore in relazione alla memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi dei distributori automatici introdotta con l’art. 2 comma 2 del Decreto Legislativo 127/2015 poi modificato dall’art.4,comma 6, lettera a), del D.L. 22 ottobre 2016, n.193) ed entrata in vigore il 1 aprile 2017.

Il Sole 24Ore in due articoli (il primo del 4 maggio scorso e il secondo di ieri) che vi alleghiamo, traccia un primo bilancio della Riforma Fiscale che ha interessato il nostro settore.

Lo stesso giornale riporta anche un commento del Presidente di CONFIDA, Piero Angelo Lazzari che mette in evidenza come: “I numeri delle aziende accreditate sulla piattaforma dell’Agenzia delle Entrate e i sistemi master delle vending machine censiti sono molto lusinghieri”. “Se i dati riscontrati saranno in linea con le attese dell’Amministrazione Finanziaria, allora vorrà dire che le soluzioni in vigore dal 1° aprile saranno da ritenersi sufficientemente adeguate e rispondenti ai criteri di trasparenza e certezza su cui si fonda la normativa tali da considerare questa soluzione come definitiva”.

Sole24Ore 4 maggio

Sole24Ore 10 maggio

Sole24Ore 10 maggio_Confida