CONFIDA ribadisce il suo impegno a favore dei consumatori e della concorrenza e annuncia ricorso al Tar del Lazio contro la decisione dell’Autorità Antitrust
CONFIDA ribadisce il suo impegno a favore dei consumatori e della concorrenza e annuncia ricorso al Tar del Lazio contro la decisione dell’Autorità Antitrust

Infonews CONFIDA 13/2016

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust) ha comunicato in serata la decisione di sanzionare CONFIDA e alcuni operatori del vending per l’esistenza di un’intesa anticoncorrenziale.

CONFIDA ha preso atto della decisione dell’Antitrust, ma ne contesta alla radice il contenuto e l’interpretazione dei fatti su cui si fonda. Per questo farà ricorso al Tar del Lazio per chiederne il totale annullamento.

Le imprese della distribuzione automatica rappresentate da CONFIDA operano nel pieno rispetto della concorrenza, come dimostrato dalla costante innovazione prodotta dal settore e dal numero alto e crescente di imprese che vi operano. La soddisfazione dei consumatori è da sempre al centro delle attività di CONFIDA, che non può accettare che decisioni imposte dalle dinamiche di mercato vengano interpretate come un tentativo di danneggiare i clienti.

 L’Associazione ha quindi deciso di comunicare anche agli organi di stampa la sua posizione attraverso il comunicato stampa pubblicato sul suo sito web e scaricabile da questo link: http://www.confida.com/confida-ribadisce-il-suo-impegno-favore-dei-consumatori-e-della-concorrenza-e-annuncia-ricorso-al-ta 

Nei prossimi giorni e mesi CONFIDA continuerà a ribadire con intensità ancora maggiore la sua posizione, per dimostrare e comunicare all’opinione pubblica e agli altri interlocutori tutto il valore economico e sociale che risiede nel settore del vending.

CONFIDA agirà in tutte le sedi competenti per difendere la reputazione e il valore dell’Associazione e di tutte le imprese della distribuzione automatica.