Certificazione dei corrispettivi: raccordo tra i dati inviati telematicamente e le rilevazioni fisiche.
Certificazione dei corrispettivi: raccordo tra i dati inviati telematicamente e le rilevazioni fisiche.

Infonews CONFIDA 27/2018

Desideriamo informare che sul sito di CONFIDA è stata pubblicata la CIRCOLARE GENERALE 05/2018.

Con l’entrata in vigore della memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi nel Vending, un problema che si potrebbe verificare è quello di dimostrare il motivo delle discordanze tra i dati memorizzati ed inviati telematicamente all’Agenzia delle Entrate e le annotazioni sul registro dei corrispettivi ai fini dell’Iva e determinazione dei ricavi ai fini delle imposte sui redditi.

La circolare riporta un elenco che vuole raccogliere le varie situazioni che possono determinare uno scostamento tra dati inviati all’Agenzia delle Entrate e i ricavi contabilizzati dai gestori.

Tale elenco, non esaustivo, vuole essere un aiuto nella predisposizione del prospetto di riconciliazione personalizzato di ciascuna azienda.